valeria-crescenzi-foto-tonda

Ho conosciuto Valeria Crescenzi un paio di estati fa a Lido di Camaiore, dove è venuta in vacanza dopo (anche) aver letto un articolo su Trippando. È stato subito feeling: oltre che blogger di Zurich Wonderland, Valeria è una giornalista che scrive (anche in tedesco!) principalmente di design, accompagnando il tutto da foto bellissime. Sono molto contenta di potervela far conoscere meglio, oggi, e presentarvela al Blogging Camp, il 21 settembre. Valeria terrà un laboratorio pomeridiano (su prenotazione!) dal titolo: Storytelling a tutto tondo: dall’allestimento al racconto fotografico.

1. In cosa consiste e cosa ti piace del tuo lavoro?

Sono una giornalista ed esperta di comunicazione specializzata in design, architettura e lifestyle. Lavoro per diversi magazine di settore e brand di design in Svizzera, dove vivo, e all’estero. Una delle cose che mi piace di più del mio lavoro è che non ci sono due giorni uguali, è molto variegato. Ci sono giorni in cui mi dedico totalmente alla scrittura, altri invece in cui intervisto designer e architetti o visito fiere per restare aggiornata sui trend e le novità del settore. Non corro il rischio di annoiarmi! Un altro aspetto che mi piace molto è che ho la possibilità di raccontare il lato creativo del mondo, storie belle e positive.

2. Come ti approcci alla tecnologia?

Per me la tecnologia vuol dire accorciare le distanze e abbattere le frontiere, tanto nella vita privata quanto in quella lavorativa. Ma amo anche l’analogico e cerco di ritagliarmi momenti offline. 

3. In che cosa ti aiuta il blog nel tuo lavoro?

Il blog è una vetrina e un mezzo per dialogare online con realtà interessanti. Lavoro con le parole e le immagini, «prodotti» immateriali, e il blog mi consente di farli conoscere entrambi. Il blog mi ha portato collaborazioni professionali tutt’ora in essere.

Con Valeria vi aspettiamo il 21 settembre a Viareggio. Qui trovate le modalità di iscrizione, qui il programma e qui tutti i relatori. A presto!

2 commenti su “Tre domande ai relatori 2019: Valeria Crescenzi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *